Ri-pensare i confini

Ciclo d’incontri e conferenze al crocevia tra storia, geografia e antropologia

Mostra Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine

Ciclo d’incontri e conferenze
Ri-pensare i confini

in collaborazione con

press-logo-statico-usi-orizzontale-web.png

Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana

LOGO Cineclub.jpg Cineclub del Mendrisiotto

 



 

 

   

Le frontiere in epoca globale sono un tema di estrema attualità, intimamente legato ai conflitti, alle sfide della globalizzazione e alle emergenze planetarie da cui dipende il futuro dell’umanità.
I confini, siano essi materiali o culturali, sono multiformi e dinamici: veicolano molteplici rappresentazioni e possibili chiavi di lettura. Forse proprio per questo la storia delle frontiere è poco conosciuta e diviene sovente preda dei movimenti identitari.
Limiti che si affermano come muri e barriere invalicabili, confini che svaniscono e si scardinano nell’etere di un mondo interconnesso e digitale per poi riapparire – irrobustiti – ai tempi della pandemia e nei dibattiti sul controllo dei fenomeni migratori. Oppure ancora mondi di confine come le montagne che, da una relativa marginalità in cui sono state gradualmente relegate nel corso dell’ultimo secolo, riemergono per acquisire una nuova centralità diventando luoghi per una riscoperta del territorio e uno sviluppo sostenibile.

Questo ciclo d’incontri e conferenze, organizzato dal Museo etnografico della Valle di Muggio in collaborazione con l’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera Italiana e il Cineclub del Mendrisiotto, intende proporre una serie di riflessioni sulla complessità dei concetti di confine all’intersezione tra storia, geografia e antropologia. Particolare riferimento è rivolto alle Alpi e ai territori di montagna, ma anche a questioni sociali e culturali di stretta attualità. Esso è pensato per un pubblico diversificato e alterna diverse modalità d’interazione e fruizione. Il ciclo è organizzato nell’ambito dell’esposizione temporanea “Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine” presente a Casa Cantoni a Cabbio tra giugno 2020 e ottobre 2022.

locandina_ciclo_incontri_i.jpg

 


 

Prossimi appuntamenti

#4-8
Rassegna cinematografica
Mendrisio, Multisala Teatro Ciak e Mignon

Mercoledì 12 gennaio 2022, ore 20:45

La cordigliera dei sogni (2019)

di Patricio Guzmann
Mercoledì 19 gennaio 2022, ore 20:45

Broken land (2014)

di Stéphanie Barbey, Luc Peter
Mercoledì 26 gennaio 2022, ore 20:45

Border. Creature di confine (2019)

di Ali Abbasi
Mercoledì 2 febbraio, ore 20:45

Easy living (2019)

di Orso e Peter Miyakawa
Giovedì 10 febbraio 2022, ore 20:45
Alla presenza del regista

Storia di confine (1972)

di Bruno Soldini

 

Prezzo d’entrata: 10.-
Soci MEVM e Cineclub Mendrisiotto: 8.-
AVS: 6.-

 

#9
Pomeriggio di studi
Martedì 15 marzo 2022, ore 14:00-18:00
Mendrisio, Accademia di architettura, Villa Argentina

Re-interrogare le frontiere

Uno sguardo antropologico sul significato attuale dei confini

Presentazione del libro
Alberto Di Monte (geografo ed escursionista)
Sentieri migranti. Tracce che calpestano il confine. Mursia. Milano 2021

Discussione e relazioni:
Gianni Biondillo (saggista e scrittore, docente all’Accademia di architettura Mendrisio)

Martino Pedrozzi (architetto, docente all’Accademia di architettura Mendrisio)

I Docenti delle scuole ticinesi interessati possono annunciarsi entro l'11 marzo scrivendo a labisalp.arc@usi.ch.

 

#10
Serata-evento
aprile/maggio 2022

Letteratura di frontiera e narrazione del territorio

Conclusione del ciclo con la partecipazione di autori d'eccezione

 

 

Gli incontri e gli eventi pubblici saranno organizzati nel rispetto dei provvedimenti emanati dalle autorità in relazione all’epidemia di COVID-19. 


 

Appuntamenti passati

#1
Conferenza
Venerdì 10 settembre, ore 17:30
Teatro dell’architettura, Mendrisio

Riflettere sui confini

Geografie e nuovi immaginari delle frontiere

Saluto di
Walter Angonese (direttore dell’Accademia di architettura USI)

Presentazione di
Mark Bertogliati (curatore del MEVM)

Intervengono
Juliet Jane Fall (professoressa ordinaria, Université de Genève — Faculté des Sciences de la société — Département de géographie & environnement)

Claudio Ferrata (geografo, si occupa di cultura del territorio)

Entrata libera.
Riservazione obbligatoria all’indirizzo eventi@mevm.ch.
A seguire rinfresco offerto ai presenti

 

locandina_ripensare_1_img.jpg

 

#2
Mattinata di studi
Giovedì 21 ottobre 2021, ore 9:00-13:30
Mendrisio, Accademia di architettura

Ritorno alla montagna?

Dalla marginalità a una nuova centralità delle terre alte

Presentazione del libro:
Filippo Barbera e Antonio De Rossi (a cura di).
Metromontagna. Un progetto per riabitare l’Italia
Donzelli. Roma 2020

Con il curatore
Antonio De Rossi (Direttore del Centro di Ricerca IAM, Istituto di Architettura Montana del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino)

Discussione e relazioni:
Mauro Varotto (Università di Padova)

Fabrizio Bartaletti (già Ordinario di Geografia, Università di Genova)

Andrea Membretti (Eurac Research, Bolzano - University of Eastern Finland)

Mathis Stock (Institut de géographie et durabilité, Université de Lausanne)

Partecipazione libera.
Iscrizione obbligatoria all’indirizzo eventi@mevm.ch.

I Docenti delle scuole ticinesi interessati possono annunciarsi entro il 15 ottobre scrivendo a labisalp.arc@usi.ch.

locandina_ritorno-montagna_A5.jpg

 

#3
Itinerari
Mercoledì 10 novembre 2021, ore 20:00
Balerna, Sala della Nunziatura

In cammino sul confine

Diari di viaggio

Presentazione del libro
Alberto Paleari (autore e guida alpina)
Sul confine. In cammino tra Italia e Svizzera dal Sempione alla Formazza. Monterosa edizioni. Gignese 2021

In dialogo con
Guido Codoni (scrittore, docente e indagatore dei confini locali)

A seguire, proiezione fotografica sulla frontiera della Valle di Muggio con la partecipazione di Paolo Crivelli e Mario Zanetta che nel 2015 ne hanno percorso e documentato l’intero tracciato.

 

» locandina